Centro d'aiuto FxPro - Glossario

Future (contratti a termine) (undefined)

I contratti a termine (Future) consentono ad acquirenti e venditori di concordare un prezzo per un asset da scambiare in un secondo momento. L'acquirente di un contratto a termine va in 'long', sperando che l'asset aumenti di valore. Il venditore va in 'short', sperando che l'asset si riduca di valore. Sebbene i Future siano simili ai Forward, ci sono diverse differenze chiave. Innanzitutto, i Future vengono negoziati su una borsa di scambio, il che significa che devono essere standardizzati e quindi sono più rigidi dei Forward. In secondo luogo, i Future sono contrassegnati sul mercato giornalmente, il che significa che le differenze di valore dal momento del contratto sono regolate su base giornaliera tra l'acquirente e il venditore, a differenza dei contratti a termine (Forward) stabiliti alla fine del contratto. Infine, i Future sono spesso utilizzati dagli speculatori che non hanno intenzione di prendere possesso fisico dell'asset oggetto di scambio; ciò significa che i contratti a termine sono normalmente chiusi prima che raggiungano la scadenza. Al contrario, i Forward sono usati da venditori come gli agricoltori che vogliono proteggersi contro l'instabilità dei prezzi e quindi la merce oggetto di trading viene scambiata più spesso alla scadenza del contratto.