info
Investi responsabilmente. FxPro is not regulated by the JFSA and is not engaging in any action(s) which may be deemed to constitute a solicitation of financial services; this translated page is not intended for Japanese residents.FxPro non è regolato dalla Commissione brasiliana per i valori mobiliari; Questa pagina tradotta non è destinata ai residenti brasiliani.Investi responsabilmente.Investi responsabilmente.I CFD sono strumenti complessi e il rischio di perdere velocemente denaro a causa della leva finanziaria è molto alto. Il 78.90% dei client al dettaglio incorrono in perdite quanto fanno trade con FxPro. Devi innanzitutto comprendere come funzionano CFD e se ti puoi permettere di perdere i tuoi soldi.CFD e Spread Betting sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato nel perdere denaro velocemente, a causa della leva. Il 80.59% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD e Spread Betting con questo provider. Devi innanzitutto comprendere come funzionano CFD e Spread Betting e se puoi permetterti di correre il rischio di perdere i tuoi soldi.
FxPro is not regulated by the JFSA and is not engaging in any action(s) which may be deemed to constitute a solicitation of financial services; this translated page is not intended for Japanese residents.FxPro non è regolato dalla Commissione brasiliana per i valori mobiliari; Questa pagina tradotta non è destinata ai residenti brasiliani.Investi in modo responsabile: il trading di CFD comporta rischi elevati.
Centro d'aiuto FxPro - Glossario

RSI (Relative Strength Index - Indice di forza relativa) (undefined)

Sviluppato da J. Welles Wilder negli anni '70, l'indice di forza relativa (RSI) è un oscillatore di slancio molto popolare utilizzato nell'analisi tecnica, per determinare se un assetto è ipercomprato o ipervenduto. Viene calcolato usando 14 periodi di dati storici e all'azione di prezzo corrente viene assegnato un valore tra 0 e 100, a seconda di come si riferisce ai rispettivi guadagni e perdite medi degli ultimi 14 periodi. Se questa cifra raggiunge o supera 70, allora l'asset sottostante è considerato ipercomprato. Se raggiunge o scende sotto 30, allora viene visto come ipervenduto. In entrambi i casi, si ritiene che un'inversione sia imminente e quindi le condizioni di asset ipercomprato favoriscono l'attività di vendita mentre le condizioni di asset ipervenduto, promuovono l'attività di acquisto.